giovedì 31 dicembre 2009

FINE ANNI ZERO



Oggi è l'ultimo giorno degli anni zero, vediamo da domani questo nuovo decennio cosa porterà...quale musica, quali vestiti e quali tagli di capelli andranno di moda da domani? Saremo abbastanza curiosi?
Io per ora ho rimesso mano al bianco e nero e queste son due tavole da una storiella nuova...
e queste due righe di Clementi riportan lo scenario fuori dalla finestra...
"Vivo in un posto dove tutto quello che accade sembra accadere per caso Una strada attraversa il paese Il paese è quella strada Nessuno ha scelto di vivere qui Ma c'è qualcosa che ci trattiene Perchè anche se non c'è amore a volte a volte c'è qualcos'altro"
BUON ANNO...

lunedì 21 dicembre 2009

BuOnE FeStE

Guerra coloniale di materiali: china di cina e pastelli inglesi su carta

venerdì 18 dicembre 2009

SEGA E PICCONE, FALCE E BUDELLO


Questa notte, tra un illuminazione precedente e un messaggio di buone feste in anticipo sui (miei) tempi...Ancora Vincenzo

domenica 6 dicembre 2009

CHINA di CINA




Ieri sera, seduto sul mio trono, ho giocato un po' con i pennelli e l'inchiostro cinese che ho preso la scorsa settimana...augurandomi la minima dose possibile di metalli pesanti in certi inchiostri...
questi son i primi risultati

sabato 5 dicembre 2009

GIUDA IN MOSTRA ALLA MIOMAO di PERUGIA




Dal 19 Dicembre 2009 al 16 Gennaio 2010 presso la galleria Miomao di Perugia potrete "ammirare" le tavole originali di tutti gli autori di GIUDA (comprese quelle cacate dalla mia penna...).


Inaugurazione sabato 19 Dicembre alle 18:00.


Di seguito riporto il comunicato stampa:



“GIUDA”
una nuova rivista d'avanguardia di Gianluca Costantini
È ancora possibile oggi una rivista d'avanguardia? L'esperimento di Gianluca Costantini,
che riunisce talentuosi giovani disegnatori e artisti storici della contestazione a fumetti, è una
risposta provocatoria.
Giuda è un progetto collettivo, ma anche anonimo. Giuda è un manifesto che non dichiara, ma che
indica. Giuda è una chiamata alle armi, ma per una guerra a colpi di immagini.
Giuda trasgredisce le parole e violenta le cose. Giuda denuda il vero falsificando il falso. Giuda
tradisce i luoghi comuni per alleanze indecifrabili.
Giuda è una dichiarazione d'amore per il fumetto: il fumetto come password della storia, come link
all'immaginario globale, come chiave interpretativa assoluta del mondo visto e pensato.
Giuda è: un gruppo di straordinari disegnatori italiani e stranieri votati alla causa dell'arte
sequenziale.
Giuda è: pubblicità inesistenti, ritratti di cimiteri, puzzle di uomini non illustri.
Giuda è: una sfida all'arte contemporanea.
Giuda è una mostra della Galleria Miomao: una mostra di disegni, di idee, di luoghi, di mappe.
Gli artisti
Oltre a Gianluca Costantini, ideatore e instancabile sperimentatore della nona arte, e al collettivo
spagnolo El Cubri:
Armin Barducci (Bolzano, 1976) insegna da molti anni alla Scuola di Fumetto di Bolzano e in svariati corsi
di Fumetto per bambini in Alto Adige. Cofondatore del Progetto Monipodio, collabora all'organizzazione del
Festival Bolzano Comics.
Ciro Fanelli (Fossombrone, 1980), illustratore e fumettista, vive e lavora a Urbino.
Marco Lobietti (Ravenna, 1974) vive e lavora a Bologna. Si interessa di webdesign, fumetto e cartografia.


Rocco Lombardi (Formia, 1973) vive e lavora a Formia. È fumettista, illustratore e decoratore. È tra i
coordinatori di Lamette, etichetta di fumetti autoprodotta.
Angelo Mennillo (Schweinfurt, 1982) vive e lavora a Bologna.
Si occupa di progettazione multimediale, grafica ed illustrazione.
Robert Rebotti (Bergantino, 1975) vive a Correggio. È direttore creativo, graphic
designer, illustratore.
Alice Socal (Mestre,1986) frequenta l´Accademia di Belle Arti di Bologna per poi trasferirsi ad Amburgo,
dove attualmente studia illustrazione.
La mostra
Quando
19 dicembre 2009-16 gennaio 2010
Vernissage
sabato 19 dicembre, ore 18
saranno presenti tutti gli artisti
Dove
Galleria Miomao
Via Podiani, 19 – Perugia
Info e press
Cristina Maiocchi
Info@miomao.net
Tel. 347 7831708
Sito
www.miomao.net

giovedì 3 dicembre 2009

IL GHERIGLIO DI UN MATTO


Ci son persone che dopo l'esser impazzite diventano dei gusci vuoti, involucri senza nulla dentro...
Vincenzo no, all'interno della sua pazzia restava ben saldo come un gheriglio dentro al guscio...
( mi son tagliato un dito e ho ripreso a disegnare, altrimenti starei appeso a qualche roccia)

martedì 1 dicembre 2009

PAUSA E PAUSE


a volte bisogna di spurgarsi dal piombo dei colori